Accordo Twitter – Bing / Google: Che cosa cambia

22 ottobre 2009

Questo articolo inaugura la sezione Search News del mio sito personale, nella quale troverai i miei commenti e periodiche segnalazioni delle principali novità nell’ambito del search engine marketing:
se l’argomento t’interessa, puoi abbonarti al feed RSS o ricevere i nuovi post via e-mail.

È di ieri la doppia notizia degli accordi conclusi da Twitter per la syndication (riproduzione) dei propri contenuti nei risultati di ricerca di Bing e Google.

Questi gli annunci apparsi sui rispettivi blog ufficiali:

In sintesi, da oggi il motore di Microsoft e Google avranno accesso diretto e privilegiato al flusso di messaggi generati dagli utenti di Twitter, che potranno visualizzare sia tramite un’interfaccia di ricerca specializzata (es., “Cerca in Twitter”), sia integrando singoli tweet nei risultati della ricerca web, specialmente per quelle ricerche relative a eventi o notizie recenti (es., “terremoto”), come si evince dal contenuto del post di Marissa Mayer sul blog ufficiale di Google.

Le implicazioni sono di tutto rilievo:

  • Finalmente è chiaro qual è il modello di business di Twitter. ;)
  • Google e Bing potranno fornire risultati di ricerca aggiornati in tempo reale: il real-time Web diventa una realtà accessibile a tutti.
  • Di colpo aumenta notevolmente la visibilità e il reach potenziale di ogni singolo tweet, perciò il presidio del canale Twitter, tramite il monitoraggio e la partecipazione attiva alle microconversazioni intorno al proprio brand, diventa strategico per qualsiasi azienda che abbia obiettivi di marketing e comunicazione online.
  • È realistico prevedere che aumenterà anche la visibilità diretta, sui motori di ricerca, dei contenuti e link spontaneamente condivisi dagli utenti di Twitter: vedi il post sul blog ufficiale di Bing, che mostra l’esempio dei “Top links shared in tweets about {termini di ricerca}”.
  • Ultimo non ultimo, il lavoro del consulente di search marketing diventa ancora più sfidante, ma anche più importante e –si spera– gratificante. :)

Al momento, solo Bing ha attivato un’interfaccia di ricerca specializzata per Twitter, disponibile all’URL http://www.bing.com/twitter (ma purtroppo non accessibile dall’Italia). Nel frattempo è possibile leggere le prime impressioni di Danny Sullivan su Search Engine Land.

{ 1 trackback }

Twitter va su Google e Bing. | Alessandro Giagnoli
26 ottobre 2009 alle 15:52

Next post: